il gran premio dello spirito news

Prenderà il via Venerdì 3 Novembre nell’antica Distilleria Pagura di Castions di Zoppola la quinta edizione del Gran Premio dello Spirito, concorso teatrale riservato a spettacoli teatrali comici che anziché svolgersi nei teatri  ha come originalissima location le cantine e distillerie del Pordenonese.
Sarà l’occasione per farsi quattro risate di “spirito” e gustare anche i prodotti di qualità che il nostro territorio sa produrre.
Ad esibirsi sull’inedito palco della distilleria Pagura saranno nell’ordine: Ugo Sanchez Jr artista di Prato con la sua “Rio Boom Boom”, Francesco Giorda di Torino in “ IO ovvero come sopravvivere all’epoca del narcisismo” e Teatro Boxer Padova (Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo) con un estratto dal loro spettacolo “Quel veneto di Shakespeare  “ 
Al termine dello spettacolo il voto popolare deciderà il nome del finalista che potrà  accedere, assieme agli altri artisti selezionati venerdì 10 novembre nel Country Resort da Gelindo dei Magredi di Vivaro, e venerdì 17 Novembre nella Cantina Pitars di San Martino, alla serata finale che si terra nella Cantina I Magredi di Domanis.
L’accesso agli spettacoli sarà del tutto gratuito e per l’occasione le aziende coinvolte offriranno anche assaggi della loro migliore produzione. 
Nella prima serata la Distilleria Pagura offrirà il “Bicerin alla Furlana” fatto con cioccolata calda, caffè, panna montata corroborata da una finissima Grappa di Refosco . Non mancheranno poi i classici assaggi di grappe aromatizzate, invecchiate e di monovitigno.

Di seguito il dettaglio delle tre serate eliminatorie e una breve descrizione degli spettacoli:

Venerdì 3 Novembre 20.45 Distilleria Pagura

-Ugo Sanchez Jr.
“Rio Boom Boom”
Ugo Sanchez Jr. indossa i panni di un clown irriverente. Il pubblico si lascia travolgere e sopraffare dalla sua capacità di persuasione tanto da diventare protagonista e fautore della sua mente bizzarra.
-Francesco Giorda
“IO ovvero come sopravvivere all’epoca del narcisismo”
One-man-show di natura commista, che nasconde sottotesti toccanti nell’apparente levità, nel divertimento per nulla innocuo.
-Teatro Boxer Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo
“Quel veneto di Shakespeare “
Un racconto comico, dal ritmo incalzante e zeppo di musica, per avvicinare gli spettatori a un autore ancora estremamente comprensibile e godibile,  

Venerdì 10  Novembre 20.45 Gelindo dei Magredi

-Pippo Ricciardi 
“Scentia Ridens”
Biologia, chimica, geometria, fisica, matematica… è nato prima l’uovo o la gallina ? La risposta è nel Cabaret.
-Alessandro Sinisi e Marco Bugatti
“Una giornata del piffero”
Alessandro sta per vivere una spassosissima giornata di sfiga mistica, ma dovrà riuscire a mantenere la calma per non perdere l’occasione della sua vita. Ce la farà?
-Sofia Gottardi
“SESSO, DROGA E CONIGLIETTI” 
Un monologo comico irriverente, spigliato e scottante in cui Sofia, giovane comica di 21 anni affronta i propri difetti e quelli della società, esponendo temi come la difficoltà di essere donna in Italia.

Venerdì 17  Novembre 20.45 Cantina I Pitars

-Francesco Damiano (Giallo Renzo)
SCUSATE SE ESISTO”
Un clown umano e poetico è così che si presenta  Giallo Renzo  un tenero e timido personaggio,ma non stupido, dal punto di vista ingenuo. Parla un po’ di sè e del rapporto problematico con sua mamma, una donna iperprotettiva e assillante. 
-The Squasciò (Paolo Gargiulo e Serena Vergar)
“Just Married”
Just Married è la storia di due clown alle prese con uno dei momenti più importanti della vita: la proposta di matrimonio. Un giorno in cui tutto dovrebbe andare per il verso giusto e invece accade esattamente il contrario.
-Alberto Grezzani “ Il Grezza”
“Etero (NON) Praticante”
Un viaggio satirico umoristico nelle nostre  contraddizioni, senza perdere di vista alcune peculiarità di noi veneti.

Gran Finale  Venerdì 24 Novembre 20.45 Cantina I Magredi con i finalisti delle prime tre serate